This post is also available in: enEnglish

Introduzione

Hai notato che a volte ti guardi allo specchio e la tua faccia sembra un po’ malaticcia? Il colore del tuo viso sembra un po’ spento. Le occhiaie più marcate. Per quale motivo? Al contrario alcuni giorni il viso sembra luminoso e gli occhi più  vivi. A parità di condizione di salute esistono dei motivi semplici ma potenti. I colori dei vestiti che indossi che si relazionano con il colore della tua pelle e dei tuoi capelli. I tuoi colori in pratica.

Dopo aver fatto alcune ricerche approfondite voglio aiutarti a trovare il tuo vero tono della pelle, in modo che tu possa capire che colori ti stanno meglio quando ti vestirai. Approfondirò questo argomento in un prossimo articolo. Hai mai notato come quel tipo con gli occhi blu sia davvero così bello quando indossa quella camicia? O la ragazza con gli occhi verdi che indossa un abito blu profondo improvvisamente i suoi occhi brillano ancora di più? Ecco i suggerimenti su come conoscere di che tonalità della pelle sei così posso aiutarti in futuro a rendere più vivo il tuo armadio.

Il tono della pelle umana, indifferentemente dalla razza, è diviso in: freddo, neutro e caldo. Cercavo su internet un metodo valido per poter individuarlo facilmente. Sebbene ho trovato molti articoli interessanti ho voluto approfondire e studiare un metodo per analizzare il colore della propria pelle. È molto facile e può essere fatto da chiunque.

Sapere la tonalità della pelle è importante perché stabilisce quali colori (vestiti) renderanno il tuo aspetto migliore. Definire quindi la propria palette colori è un buon inizio per un look consapevole e ragionato.

Informazioni chiave

Purtroppo in internet si parla di sotto tono della pelle. questa è un’informazione secondo me errata. La pelle è composta da diversi strati, il primo è l’epidermide (che fornisce la pigmentazione) il secondo strato è il derma. Il derma è rosso, quindi l’unico colore “sotto tono” della pelle è invariabilmente il rosso.

Approfondisci qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Epidermide

 

Procedura per scoprire il tono della pelle

Per eseguire la mia procedura la prima cosa da fare è avere un’immagine di se, una fotografia. Il risultato è migliore se fatto all’aperto.  Individua un muro bianco (deve essere bianco altrimenti potrebbe confondere la macchina fotografica) e usalo come sfondo. Importante sottolineare che la luce sia diffusa, non diretta. All’ombra in una giornata di sole, o in casa molto vicino alla finestra.

Con un cavalletto scatta una foto del tuo primo piano (puoi sempre chiedere aiuto ad un amico). Non usare il flash in quanto potrebbe compromettere i colori.

Dopodiché usa questo sito: https://color.adobe.com/it/create/color-wheel/.

Questo sito permette di estrarre i colori dalle fotografie, fornisce i valori di rosso, verde blu e luminosità per ogni punto campionato.

In alto a sinistra puoi caricare l’immagine scattata. Appena caricata il sistema cercherà di individuare 5 tonalità nell’immagine. Ma possono essere variate cliccando e rilasciando i cursori.

 

Ciao! questo sono io e questa è la selezione dei toni che ho fatto sul mio volto. Ho scelto varie parti tra cui il collo.

Quando si è convinti di aver creato una gradazione da scuro a chiaro, cliccare su “ruota colore”. Si creerà quindi la palette colori che vi permette di comprendere il colore della vostra pelle.

Hai ottenuto la tua palette colori. Puoi salvarla in modo da avere un riferimento. Puoi  ripetere questo metodo quante volte vuoi, dato che d’estate o d’inverno le cose cambiano.

Le categorie possono essere: Toni caldi olivastri, neutri e freddi. Per capire se si è olivastri ( e quindi tendenti al giallo verde) si deve verificare una minore presenza di blu, rispetto a un tono freddo di pelle.

Analisi dei toni

Questo sito divide ogni colore individuato nei colori primari rosso verde e blu. Infatti sotto ogni tinta c’è una sigla RGB che significa Red Green Blue in inglese. Muovendo i cursori si modificherà la tonalità.In ogni pelle il colore rosso è molto presente dato che è sottocutaneo (il derma è rosso). A determinare la pigmentazione sono quindi il verde e il blu (la loro combinazione in percentuale).

Guardando i valori per ogni singolo colore della mia pelle posso notare che mediamente tra il blu e il verde ci sono circa 20 punti (il blu si discosta dal verde). la scala di quei colori va da 0 a 255: R 0 B 0 e G 0 equivalgono a nero (assenza di colore).

Cosa noto:

C’è una differenza di più di 20 unità tra il valore di G (verde) rispetto al valore di B (blu). Ciò significa che è molto più presente il verde che il blu. Al contrario una pelle dal tono freddo, il blu sarà molto più presente, discostandosi di poco dal verde.

 

G (verde) è 194 e B (blu) è 160

 

Il risultato di quest’analisi conferma che il tono della mia pelle è caldo olivastro.

Il metodo delle vene del polso

Per confermare la mia tesi ho utilizzato un altro metodo, quello del colore delle vene del polso.

In generale se le vene tendono ad un bluastro verde, hai un tono neutro. Se le vene tendono al verde probabilmente hai un tono caldo e se le vene tendono al violaceo/ blu la tonalità della tua pelle è fredda. Nel mio caso sono leggermente verdi, confermando la tesi del tono olivastro.

 

Un esempio con un toni freddi

In questo caso ho utilizzato un viso con la pelle dai toni più freddi della mia. Ecco il risultato: il colore dominate centrale mostra cone la differenza tra B (blu) e G (Verde) sia di circa 12 punti, mostrando quindi un maggior incremento proporzionale del colore blu della pelle.

 

Conclusione

Ecco un riepilogo di quanto fatto: ho scattato una foto di me tesso e sottoposto ad analisi ad analisi usando questo incredibile sito ://color.adobe.com/it/create/color-wheel/ dopodiché ho raccolto le informazioni sulle varie tonalità: in pelle dalla tonalità tendente al caldo la differenza tra il blu è il verde sarà ampia. In tonalità più fredde il valore di blu sarà molto più vicino al verde.

 

Spero che questo articolo ti sia piaciuto, se hai domande scrivimi pure.

Related Post

Ciao mi chiamo Alex, benvenuto sul mio Blog. Credo che ogni uomo possa trasformarsi e diventare la persona che ha sempre desiderato essere.

Se ti piacciono i miei articoli iscriviti alla newsletter e partecipa alla comunità che sto creando.

Ti auguro di diventare l’uomo che vuoi essere.